VEDOLIZUMAB


Pagina creata il 16/10/2014; ultimo aggiornamento: 23/08/2019


Vedolizumab è un anticorpo monoclonale umanizzato della classe delle IgG1 che si lega all’integrina α4β7 umana ed è prodotto a partire da cellule di ovaio di criceto cinese (CHO, Chinese Hamster Ovary).


Nome commerciale  formulazione: 

Entyvio 300 mg polvere per concentrato per soluzione per infusione


SCHEDA TECNICA ENTYVIO (RCP)  (fonte: EMA 23/08/2019)


riassunto della relazione pubblica europea di valutazione (EPAR) per Entyvio destinato al pubblico

Download (PDF, 72KB)


INDICAZIONI

Colite ulcerosa

Entyvio è indicato per il trattamento di pazienti adulti con colite ulcerosa attiva da moderata a severa, che hanno manifestato una risposta inadeguata, hanno perso la risposta o sono risultati intolleranti alla terapia convenzionale o alla somministrazione di un antagonista del fattore di necrosi tumorale alfa (TNFa).

Malattia di Crohn

Entyvio è indicato per il trattamento di pazienti adulti con malattia di Crohn attiva da moderata a severa, che hanno manifestato una risposta inadeguata, hanno avuto una perdita di risposta o sono risultati intolleranti alla terapia convenzionale o alla somministrazione di un antagonista del fattore di necrosi tumorale alfa (TNFα).


CONTROINDICAZIONI

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1 dell’RCP.

Gravi infezioni attive come tubercolosi, sepsi, citomegalovirus, listeriosi e infezioni opportunistiche come la leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML) (vedere paragrafo 4.4 dell’RCP).


Proprietà farmacodinamiche

Vedolizumab è un immunosoppressore biologico con selettività per l’intestino. È un anticorpo monoclonale umanizzato che si lega in modo specifico all’integrina α4β7, che è espressa in modo preferenziale sui linfociti intestinali (gut-homing) T helper. Legandosi ad α4β7 su alcuni linfociti, vedolizumab inibisce l’adesione di queste cellule alla molecola di adesione cellulare addressina mucosale (MAdCAM-1, Mucosal Addressin Cell Adhesion Molecule-1), ma non alla molecola di adesione cellulare vascolare (VCAM-1, Vascular Cell Adhesion Molecule-1). MAdCAM-1 è espressa principalmente sulle cellule endoteliali dell’intestino e riveste un ruolo fondamentale nel meccanismo di homing dei linfociti T nei tessuti del tratto gastrointestinale. Vedolizumab non si lega né inibisce le integrine α4β1 e αEβ7.

L’integrina α4β7 è espressa su un discreto sottogruppo di linfociti T helper della memoria, che di preferenza migrano nel tratto gastrointestinale (GI) provocando l’infiammazione caratteristica della colite ulcerosa e della malattia di Crohn, entrambe patologie infiammatorie croniche immuno-mediate del tratto GI. Vedolizumab riduce l’infiammazione gastrointestinale nei pazienti con colite ulcerosa.
Inibendo l’interazione di α4β7 con MAdCAM-1 mediante vedolizumab si previene la trasmigrazione dei linfociti T helper della memoria attraverso l’endotelio vascolare fino nel tessuto parenchimale nei primati non umani e si induce un aumento di 3 volte reversibile di queste cellule nel sangue periferico. Il precursore murino di vedolizumab ha ridotto l’infiammazione gastrointestinale nel tamarino edipo con colite, un modello di colite ulcerosa.

In soggetti sani, pazienti con colite ulcerosa o pazienti con malattia di Crohn, vedolizumab non aumenta i neutrofili, basofili, eosinofili, linfociti B helper e linfociti T citotossici, linfociti T helper della memoria totali, monociti o cellule natural killer nel sangue periferico e non fa osservare leucocitosi.

Vedolizumab non ha influito sulla sorveglianza immunitaria né sull’infiammazione del sistema nervoso centrale nell’encefalomielite autoimmune sperimentale in primati non umani, un modello di sclerosi multipla. Vedolizumab non ha influito sulle risposte immunitarie all’esposizione antigenica nel derma e nei muscoli (vedere paragrafo 4.4 dell’RCP). Vedolizumab ha invece inibito la risposta immunitaria a un’esposizione antigenica gastrointestinale in volontari umani sani (vedere paragrafo 4.4 dell’RCP).

(fonte: RCP)


Vedolizumab su PubMed ==> da QUI

Vedolizumab sul sito FDA ==> da QUI

Vedolizumab sul sito della Cochrane ==> da QUI

Vedolizumab su Google Scholar (ricerca globale) ==> da QUI

Vedolizumab su Google Scholar (ricerca in lingua italiana) ==> da QUI


Determina AIFA 31 MARZO 2016

  • ENTYVO 300 mg – polvere per concentrato per soluzione per infusione – uso endovenoso – flaconcino (vetro) (20 ml) – 1 flaconcino.
    • Classe di rimborsabilità: H.
    • Prezzo ex factory (IVA esclusa): € 2256,00.
    • Prezzo al pubblico (IVA inclusa): € 3723,30.

Classificazione ai fini della fornitura del medicinale ENTYVIO:

Medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa, vendibile al pubblico su prescrizione di centri ospedalieri o di specialisti – internista, gastroenterologo (RRL)