77 / 100 SEO Score

OSPEMIFENE


Pagina creata il 14/12/2015; ultima revisione: 27/07/2019


nome commerciale del farmaco e formulazioni:

Senshio 60 mg compresse rivestite con film


SCHEDA TECNICA SENSHIO (RCP) – fonte: EMA 27/07/2019


RIASSUNTO DESTINATO AL PUBBLICO (fonte: EMA 14/12/2015)

Download (PDF, 76KB)


INDICAZIONI

Senshio è indicato per il trattamento dell’atrofia vulvare e vaginale sintomatica (AVV) da moderata a severa nelle donne in post-menopausa che non sono candidate alla terapia estrogenica vaginale locale (vedere paragrafo 5.1 dell’RCP).


CONTROINDICAZIONI

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1 dell’RCP.
Eventi di tromboembolismo venoso (TEV) in atto o pregressi, che includono trombosi venosa profonda, embolia polmonare e trombosi della vena retinica.
Emorragia vaginale di origine sconosciuta.
Pazienti con sospetto carcinoma mammario o pazienti sottoposte a trattamento attivo (inclusa terapia adiuvante) per carcinoma mammario (vedere paragrafo 4.4 dell’RCP).
Tumore maligno dipendente dagli ormoni sessuali sospetto o attivo (ad es. carcinoma endometriale).
Pazienti con segni o sintomi di iperplasia endometriale; in questo gruppo di pazienti, la sicurezza non è stata studiata.


MECCANISMO D’AZIONE

… La riduzione dei livelli di estrogeni dopo la menopausa determina atrofia vulvare e vaginale (AVV), caratterizzata da ridotta maturazione delle cellule epiteliali vaginali, riduzione progressiva della vascolarizzazione dei tessuti vaginali e ridotta lubrificazione. Anche il contenuto di glicogeno delle cellule epiteliali vaginali si riduce, con conseguente riduzione della colonizzazione da parte dei lattobacilli e aumento del pH vaginale. Queste modifiche determinano segni clinici comprendenti secchezza vaginale, arrossamento, petecchie, pallore e fragilità della mucosa. Inoltre, queste modifiche possono essere responsabili di sintomi cronici associati alla AVV, i più comuni dei quali sono secchezza vaginale e dispareunia.

Gli effetti biologici di ospemifene sono mediati dal legame di ospemifene e del suo metabolita principale ai recettori degli estrogeni. Si ritiene che il contributo relativo del metabolita all’effetto farmacologico sia pari al 40% circa. Tale legame determina l’attivazione di alcune vie degli estrogeni (agonismo) e il blocco di altre vie degli estrogeni (antagonismo). Il profilo di attività biologica nella specie umana è dovuto prevalentemente al precursore.
I dati non clinici evidenziano che ospemifene e il suo metabolita principale hanno un effetto di tipo estrogenico a livello vaginale, dove aumentano la maturazione cellulare e la mucificazione dell’epitelio vaginale. Nella ghiandola mammaria agiscono prevalentemente da antagonisti degli estrogeni.
Nell’osso, ospemifene agisce da agonista. Nell’utero, ospemifene e il suo metabolita principale hanno deboli effetti parzialmente agonisti/antagonisti. Questi referti non clinici sono coerenti con i risultati degli studi clinici, nei quali ospemifene ha mostrato benefici sulla fisiologia vaginale in assenza di effetti apparenti simil-estrogenici sul tessuto mammario.. (fonte: RCP)


OSPEMIFENE su PubMed ==> da QUI

OSPEMIFENE su Google  Scholar (ricerca in italiano) ==> da QUI

OSPEMIFENE su Google  Scholar (ricerca globale) ==> da QUI


Formula di Struttura dell'Ospemifene

Formula di Struttura dell’Ospemifene – fonte: PubChem


CONFEZIONI AUTORIZZATE

SENSHIO 60 mg – compressa rivestita con film – uso orale – blister (PVC/PVDC-alluminio) – 7 compresse;

SENSHIO 60 mg – compressa rivestita con film – uso orale – blister (PVC/PVDC-alluminio) – 28 compresse. (costo: € 42,00)

Farmaco non rimborsabile in classe “C”, cioè con costi integralmente a carico del paziente


Regime di prescrizione: medicinale soggetto a prescrizione medica. RR.


farmaco collocato in apposita sezione della classe di cui all’art. 12, comma 5 della legge 8 novembre 2012, n. 189, denominata classe «C (nn)», dedicata ai farmaci non ancora valutati ai fini della rimborsabilità, nelle more della presentazione da parte della azienda interessata di una eventuale domanda di diversa classificazione.