Prorogato l’indennizzo per i malati di mesotelioma di natura non professionale

Come previsto dall’articolo 1, comma 186 della legge di bilancio dello Stato per l’anno 2018, la 205/2017, è stato prorogato per gli anni 2018, 2019 e 2020 l’indennizzo “una tantum” per i soggetti ammalati di mesotelioma.

Con il Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 20 aprile 2018 sono state definite sia l’entità della prestazione sia la modalità di ripartizione tra gli eventuali eredi nel caso di soggetti deceduti per mesotelioma.

L’entità della somma somma da versare al soggetto ammalato di mesotelioma di natura non professionale, quindi per esposizione ambientale, viene stabilito in € 5.600 per ciascuno degli anni 2018, 2019 e 2020.

La stessa somma viene erogata complessivamente agli eredi.

Nello stesso decreto viene definita cosa si intende per esposizione ambientale e familiare nel caso di soggetti stranieri:

  • esposizione ambientale: fa riferimento alla residenza in Italia nel periodo di utilizzo dell’amianto
  • esposizione familiare: convivenza in Italia con familiare addetto a lavorazione che lo esponeva ad amianto

Naturalmente per i soggetti italiani questo problema non sussiste.

Viene precisato che occorre presentare l’istanza su apposita modulistica predisposta dall’INAIL il quale deve erogare la prestazione assistenziale entro 90 giorni, naturalmente se l’esame dellistanza ha avuto esito favorevole.

In ogni caso, qualora l’INAIL ritenga che la documentazione sia insufficiente invia una richiesta di integrazione documentale che deve essere soddisfatta entro 15 giorni.

Identica modalità di presentazione del’istanza è prevista nel caso di richiesta da parte di eredi di soggetto deceduto per mesotelioma..

Naturalmente siamo in attesa del rilascio da parte dell’INAIL di circolare esplicativa e della modulistica opportuna.

In appresso il Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 20 aprile 2018:

Download (PDF, 628KB)

Dott. Salvatore Nicolosi


4 Comments

  1. Dott. Salvatore Nicolosi 15 Agosto 2018
  2. roberto 4 Agosto 2018
  3. Dott. Salvatore Nicolosi 9 Giugno 2018
  4. paolo 9 Giugno 2018

Leave a Reply

Enter Captcha Here : *

Reload Image