Ad ottobre sospesa l’invalidità civile a chi da marzo non si è presentato a visita di revisione

Con un messaggio inserito nelle “News” del suo sito e con un comunicato stampa, l’INPS il 25/09/2015 ha comunicato che da ottobre sospenderà la corresponsione dei trattamenti d’invalidità a coloro per il quale era prevista revisione e, chiamati a visita da marzo 2014, ad oggi non si sono presentati a visita.

La sospensione rigurda tutte le chiamate a visita regolarmente recapitate; in caso di irregolarità dell’invio dell’invio, come un indirizzo errato, la sospensione non verrà effettuata ma l’INPS effettuerà i controlli utili per rintracciare il destinatario.

In caso di gravi e documentati motivi che hanno impedito al soggetto convocato di presentarsi, è previsto che l’interessato stesso possa contattare gli uffici sanitari per disporre al più presto la visita di revisione onde evitare la sospensione della corresponsione della pensione/indennità/assegno.

Questo è il comunicato stampa:

Download (PDF, 60KB)