Una conseguenza purtroppo frequente dei traumi per infortunio sul lavoro e delle malattie professionali è la perdita permanente di funzioni o di parti del corpo.

Tutto ciò può essere mitigato grazie ad opportuni interventi di fornitura di protesi o ausili, o addirittura grazie a più ampi interventi di abbattimento di barriere architettoniche, al lavoro e/o al domicilio, nell’ambito di un più ampio concetto di renserimento anche della vita di relazione.

La normativa di tutela INAIL prevede che il lavoratore che necessiti di ausili ortesici o di protesi per le conseguenze di un infortunio o di una malattia professionale, debba essere assistito dall’INAIL con la fornitura diretta di quanto necessario, sia per il reinserimento nella vita lavorativa, sia per il reinserimento nella vita di relazione.

E’ quindi prevista sia la protesizzazione di arti, che la fornitura di ausili, come scarpe ortopediche, protesi dentarie, bustini ortopedici etc. E’ prevista anche la fornitura e l’impianto di comandi speciali nell’auto o nelle macchine agricole di proprietà del lavoratore o dei familiari che li abbiano fiscalmente a carico. In quest’ambito è prevista anche la fornitura di attrezzature per il condizionamento degli ambienti, di ausili informatici per migliorare l’autonomia dell’infortunato-tecnopatico, di sistemi per la domotica (ad esempio comandi a distanza per apertura porte o accensione luci) e molto altro.
In caso di presenza di barriere architettoniche al domicilio, l’INAIL finanzia interamente le opere necessarie per il loro superamento.

Con la circolare n. 7 del 28 febbraio 2022 l’INAIL ha modificato il regolamento riguardante questa materia, valorizzando ancor di più il valore della vita di relazione dell’infortunato/tecnopatico e la sua libertà di scelta sull’ente/struttura/professionnista al quale rivolgersi per la fornitura del presidio necessario.

Pubblicità

Per ottenere quanto previsto dall’ultima circolare INAIL, integralmente riportata sotto, occorre rivolgersi alla struttura territorialmente competente per residenza e chiedere un colloquio con l’assistente sociale che poi avvierà tutto l’iter necessario.

Circolare INAIL n. 7 del 28 gennaio 2022

Oggetto: Delibera del Consiglio di amministrazione dell’Inail 14 dicembre 2021, n. 404 “Regolamento per l’erogazione degli interventi per il recupero funzionale della persona, per l’autonomia e per il reinserimento nella vita di relazione” (annulla e sostituisce il Regolamento di cui alla determinazione presidenziale 29 settembre 2011, n. 261)

Allegato 1 alla circolare INAIL n. 7 del 28 gennaio 2022 (Equipe multidisciplinare. composizione, competenze e modalità di funzionamento)

Allegato 2 alla circolare INAIL n. 7 del 28 gennaio 2022 (tabella dei tempi massimi di consegna, tempi minimi di garanzia e di rinnovo dei dispositivi e degli interventi)

Allegato 3 alla circolare INAIL n. 7 del 28 gennaio 2022 (preventivo/scheda per gli interventi per il recupero funzionale)

Allegato 4 alla circolare INAIL n. 7 del 28 gennaio 2022 (preventivo/scheda progetto per gli interventi di reinserimento nella vita di relazione)

Allegato 6 alla circolare INAIL n. 7 del 28 gennaio 2022 (scheda progetto per gli interventi di reinserimento nella vita di relazione)


Riporto, per valore storico, anche il regolamento risalente al 2012 e la vecchia circolare 30/2007

 REGOLAMENTO PER L’EROGAZIONE DI PRESTAZIONI DI ASSISTENZA PROTESICA AGLI INVALIDI DEL LAVORO
 testo nuovo regolamento protesi
 allegato 1: Servizi e dispositivi tecnici forniti dal Centro Protesi di Vigorso di Budrio
 allegato 2: Modalità e condizioni di fornitura richiesti ai fornitori di dispositivi inseriti nell’elenco 1 del nomenclatore tariffario
 allegato 3: Termini massimi di consegna/fornitura
 allegato 4: Tabella dei rinnovi
 allegato 5: Ginocchio a completo controllo elettronico

.

INAIL circolare n. 30 del 13/7/2007
INAIL – allegato 1 – REGOLAMENTO PER L’EROGAZIONE DI PRESTAZIONI DI ASSISTENZA PROTESICA AGLI INVALIDI DEL LAVORO
INAIL allegati al Regolamento di cui all’allegato 1 1:” centro protesi di Budrio (dispositivi tecnici forniti, servizi forniti)”2: “modalità a condizioni di fornitura richiesti ai fornitori di dispositivi inseriti nell’elenco 1 del nomencalatore”3: “tempi massimi di consegna fornitura” 4: “tabella dei rinnovi” 5: “ginocchio idraulico a completo controllo elettronico”
INAIL – allegato 2 – modulo istanza richiesta contributo economico per abbattimento barriere architettoniche

Se si volesse scaricare il regolamento direttamente dal sito INAIL cliccare QUI

Pubblicità

Pubblicità