15 / 100 SEO Score

Le prestazioni fornite dall’INAIL sono molteplici e trovano il loro fondamento nella tutela del lavoratore che ha subito un infortunio in occasione di lavoro o che abbia contratto una malattia professionale.

Tali prestazioni, che vengono garantite anche se il datore di lavoro non ha pagato regolarmente i contributi assicurativi, vengono erogate perfino se il lavoratore ha avuto una colpa nel verificarsi dell’infortunio o nell’insorgenza della malattia professionale; vengono esclusi solo i casi di dolo o simulazione.

Le prestazioni garantite sono:


prestazioni sanitarie


indennità temporanea


rendita per inabilità permanente

è valida per gli infortuni avvenuti prima del 25 luglio 2000 e per le malattie professionali denunciate prima della stessa data.


indennizzo in capitale del danno biologico


rendita per i danni superiori al 15%


assegno per assistenza personale continuativa:


rendita ai superstiti


assegno funerario:

E’ un assegno erogato una volta soltanto se viene riconosciuta la causa lavorativa del decesso; spetta primariamente al coniuge, ma in sua mancanza ai figli e comunque, in mancanza di superstiti, spetta a chiunque dimostri di aver sostenuto le spese funerarie. L’importo viene stabilito annualmente con apposito Decreto Ministeriale e comunque viene rivalutato sulla base della variazione dell’indice dei prezzi al consumo comunicato. Non è sottoposto a tassazione IRPEF.

A partire dal 1° gennaio 2019 l’importo è di € 10.000.

Dal 1° luglio 2018 al 31 dicembre 2018 l’importo è stato di € 2.160.

Nel caso dei lavoratori marittimi non può mai essere inferiore ad 1 mensilità di retribuzione.


beneficio una tantum ai superstiti di infortuni mortali


assegno di incollocabilità


rendita di passagio


assegno speciale continuativo mensile


integrazione alla rendita:

in caso di ricaduta, per tutto il periodo delle cure e fino a quando il lavoratore titolare di rendita non può lavorare, l’INAIL integra la rendita di inabilità fino alla misura massima dell’indennità per inabilità temporanea assoluta; spetta anche se il lavoratore è in stato di disoccupazione.


prestazioni integrative:

sono prestazioni accessorie, di tipo per lo più assistenziale e di norma rivolte ai grandi invalidi. .