In Francia vietati i prodotti contenenti Cloroacetammide

l’Agenzia Italiana del Farmaco ci informa che l’Agenzia nazionale per la sicurezza dei farmaci e dei prodotti per la salute (Ansm) franceseha disposto il ritiro, il divieto di fabbricazione e d’uso di tutti i prodotti che contengono cloroacetammide, un elemento chimico che può arrecare gravi danni alla salute umana“.

La Cloroacetammide è un conservante che, alla concentrazione dello 0,3%, cioè di 3 parti per mille, viene utilizzato in numerosi prodotti cosmetici, quindi shampoo, creme varie, lozioni, etc. Il suo assorbimento a livello cutaneo è molto elevato, circa il 56%.

Il rischio rilevato, secondo studi recenti, considerato critico e di entità tale da richiedere il grave provvedimento, è quello di ridurre significativamente la fertilità, soprattutto maschile, oltre  a prove di un certo effetto teratogeno in esperimenti effettuatte su cavie animali (ratti); sarebbero infatti state rilevate  malformazioni scheletriche e, nell’adulto, anche effetti sistemici, quali l’aumento di volume della tiroide.

In Italia e in altri paesi non è stato preso un provvedimento analogo, ma è possibile che la Francia si sia comportato da battistrada: staremo a vedere.

Da rilevare che la Cloroacetammide può essere ritrovava sotto altri nomi.

Nel sito http://toxnet.nlm.nih.gov, un sito governativo USA, si ritrovano questi sinonimi: Chloracetamide, 2-Chloroacetamide, 2-Chloroethanamide, Mergal-AF, Microcide, alpha-Chloroacetamide, Chloracetamid (German), USAF DO-29.
La notizia sul sito dell’AIFA da QUI (da cui si raggiunge anche il link al documento originale francese rilasciato dall’Ansm).

Sul sito http://toxnet.nlm.nih.gov/ inserendo nel form di ricerca il termine “chloracetamide” (senza le virgolette) si avrà una pletora di informazioni, naturalmente in inglese.

Saluti e … occhio allo shampoo.

Dott. S. Nicolosi