REGIONE SICILIANA

DECRETO ASSESSORIALE 1151 DELL’11 GIUGNO 2019.

Approvazione del Programma regionale unitario per l’autismo di cui al comma 8 dell’articolo 25 della legge regionale 22 dicembre 2005, n. 19.

L’ASSESSORE PER LA SALUTE

Visto lo Statuto della Regione;
Vista la legge 23 dicembre 1978, n. 833, istitutiva del Servizio sanitario nazionale;
Visto il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modifiche ed integrazioni;
Vista la legge regionale 22 dicembre 2005, n. 19;
Vista la legge regionale 14 aprile 2009, n. 5, recante: Norme per il riordino del Servizio sanitario regionale;
Vista la legge regionale 12 luglio 2011, n. 14 “Riorganizzazione e potenziamento della rete regionale di residenzialità per i soggetti fragili”;
Visto il Piano della salute 2011-2013, approvato con D.P.R.S del 18 luglio 2011;
Visto il Piano strategico per la salute mentale approvato con D.A. n. 786 del 27 aprile 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana 15 giugno 2012, n. 24;
Visto il D.A. 1 febbraio 2007, recante: “Linee guida di organizzazione della rete assistenziale per persone affette da disturbo autistico”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 9 del 23 febbraio 2007;
Visto il D.A. 10 gennaio 2011, recante: “Standard organizzativi di riferimento dei servizi dedicati per le persone affette da disturbo autistico”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 9 del 25 febbraio 2011;
Vista la circolare assessoriale 25 maggio 2015, n. 4, recante: “Direttiva per l’accreditamento istituzionale delle strutture eroganti prestazioni sanitarie riabilitative ex art. 26, legge n. 833/78, e delle strutture eroganti prestazioni sanitarie in favore di soggetti affetti da disturbo autistico”;
Vista la legge 18 agosto 2015, n. 134, recante: “Disposizioni in materia di diagnosi, cura e abilitazione delle persone con disturbi dello spettro autistico e di assistenza alle famiglie”;
Vista l’Intesa, ai sensi dell’articolo 4, comma 1, della legge 18 agosto 2015, n. 134, tra il Governo, le Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano e gli Enti locali sul documento, recante “Aggiornamento delle linee di indirizzo per la promozione ed il miglioramento della qualità e dell’appropriatezza degli interventi assistenziali nei disturbi dello spettro autistico” – repertorio atti n. 53/CU del 10 maggio 2018;
Visto il D.A. n. 466/2019 del 21 marzo 2019, recante: “Recepimento dell’Intesa, ai sensi dell’articolo 4, comma 1, della legge 18 agosto 2015, n. 134, tra il Governo, le Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano e gli enti locali sul documento recante “Aggiornamento delle linee di indirizzo per la promozione ed il miglioramento della qualità e dell’appropriatezza degli interventi assistenziali nei disturbi dello spettro autistico” – repertorio atti n. 53/CU del 10 maggio 2018;
Visto l’art. 72 della legge regionale 8 maggio 2018, n. 8 (Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 1 dell’11 maggio 2018), che – nel testo novellato – dispone: “L’Assessore regionale per la sanità è autorizzato ad emanare con decreto, entro centottanta giorni dalla data di pubblicazione della presente legge, un programma regionale unitario per l’autismo. Tale decreto prevede che ogni azienda unità sanitaria locale della Regione siciliana attiva un centro per l’autismo e i disturbi generalizzati dello sviluppo. Il decreto prevede, altresì, che ogni azienda unità sanitaria locale è comunque tenuta a destinare almeno lo 0,2 per cento delle somme poste in entrata nel proprio bilancio annuale alla rete integrata di servizi per l’autismo”;
Visto il D.A. 4 aprile 2018, n. 524 di istituzione del Tavolo tecnico regionale per il riordino e la riorganizzazione della rete assistenziale dedicata alle persone affette da disturbi dello spettro autistico;
Vista la circolare assessoriale n. 15 del 9 luglio 2018, recante: “Rete assistenziale per le persone affette da disturbi dello spettro autistico. Direttiva in ordine all’art. 25, comma 8, della legge regionale n. 19/2005, come modificato dall’art. 72 della legge regionale 8 maggio 2018, n. 8. Disposizioni attuative”;
Visto il D.A. 10 agosto 2018, n. 1468, integrazione al D.A. 4 aprile 2018, n. 524 di istituzione del Tavolo tecnico-regionale per il riordino e la riorganizzazione della rete assistenziale dedicata alle persone affette da disturbi dello spettro autistico;
Visto il D.A. 8 novembre 2018, n. 2079, che all’art. 2 ha istituito, quale organo consultivo del Tavolo tecnico regionale per il riordino e la riorganizzazione della rete assistenziale dedicata alle persone affette da disturbi dello spettro autistico, la Consulta regionale delle associazioni che rappresentano gli interessi dei soggetti affetti da disturbi dello spettro autistico e dei loro familiari;
Visto il DA. n. 525 dell’1 aprile 2019, recante: “Approvazione del Programma regionale unitario per l’autismo di cui al comma 8 dell’articolo 25 della legge regionale 22 dicembre 2005, n. 19”;
Visto il D.A. n. 1150 dell’11 giugno 2019 di revoca del citato D.A. n. 525/2019;

Decreta:

Articolo unico

Per i motivi esposti in premessa, che qui si intendono interamente ripetuti e trascritti, è approvato il documento allegato, che costituisce parte integrante del presente decreto, denominato “Programma regionale unitario per l’autismo”, adottato ai sensi del comma 8 dell’articolo 25 della legge regionale 22 dicembre 2005, n. 19, così come modificato dall’art. 72 della legge regionale 8 maggio 2018, n. 8.

Il presente decreto sarà trasmesso al responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti nel sito istituzionale dell’Assessorato regionale della salute, ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di pubblicazione, ed alla Gazzetta Ufficiale della Regione, siciliana per la pubblicazione in forma integrale.

Palermo, 11 giugno 2019.
RAZZA


ALLEGATO

Download (PDF, 4.85MB)