Aggiornate dall’INPS le pensioni e le indennità

Come ogni anno, in prossimità del nuovo, l’INPS ha pubblicato una circolare con le variazioni delle pensioni e delle indennità erogate dallo stesso Istituto per l’anno 2022.

Nella circolare n. 197 del 23 dicembre 2021 infatti viene preso atto delle indicazionni del Decreto 17 novembre 2021 emanato dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, recante “Perequazione automatica delle pensioni con decorrenza dal 1° gennaio 2022, nonché valore della percentuale di variazione – anno 2021 e valore definitivo della percentuale di variazione – anno 2020

In tale decreto, all’art. 2, viene indicato che la percentuale di variazione per il calcolo della perequazione delle pensioni per l’anno 2021 è determinata in misura pari a +1,7 dal 1° gennaio 2022, salvo conguaglio da effettuarsi in sede di perequazione per l’anno successivo. All’articolo 1 viene stabilito, inoltre, che la percentuale di variazione per il calcolo della perequazione delle pensioni per l’anno 2020 è determinata in misura pari a 0,0 dal 1° gennaio 2021. Conseguentemente, nessun conguaglio è stato effettuato rispetto a quanto corrisposto nell’anno 2021.

Al paragrofo 3.1 della stessa circolare si legge: ” … Gli indici di rivalutazione definitivo per il 2021 e provvisorio per il 2022, riportati, rispettivamente, ai paragrafi 1.1 e 1.2, si applicano anche alle prestazioni a carattere assistenziale. …”.

Ciò significa che le pensioni d’invalidità, cecità, sordomutismo, etc, dal giorno 1 gennaio 2022 avranno un aumento dell’1,7%.

Pubblicità

Per la circolare e l’allegato 2, dove sono indicate le cifre esatte, visionare questa pagina: https://medisoc.it/invalidita-civile/invalidita-civile-circolari-e-messaggi-inps/


fonte: https://servizi2.inps.it/servizi/CircMessStd/VisualizzaDoc.aspx?tipologia=circmess&idunivoco=13649


Dott. Salvatore Nicolosi

 

 

Pubblicità

Leave a Reply

*

code