PONATINIB – ICLUSIG


 

PONATINIB

 Nome del Farmaco:

  • Iclusig 15 mg compresse rivestite con film.
  • Iclusig 45 mg compresse rivestite con film.

SCHEDA TECNICA PONATINIB (RCP)   (fonte: EMA – 08/09/2016)

riassunto della relazione pubblica europea di valutazione (EPAR) per Iclusig destinato al pubblico

Download (PDF, Sconosciuto)

INDICAZIONI

Iclusig è indicato in pazienti adulti affetti da:

  • leucemia mieloide cronica in fase cronica, accelerata o blastica resistenti o intolleranti a dasatinib o nilotinib e per i quali il successivo trattamento con imatinib non è clinicamente appropriato, oppure in pazienti nei quali è stata identificata la mutazione T315I
  • leucemia linfoblastica acuta con cromosoma Philadelphia positivo (LLA Ph+) resistenti o intolleranti a dasatinib e per i quali il successivo trattamento con imatinib non è clinicamente appropriato, oppure in pazienti nei quali è stata identificata la mutazione T315I

 

Vedere paragrafi 4.2 per la valutazione del profilo cardiovascolare prima dell’inizio della terapia e 4.4, dell’RCP, per situazioni in cui può essere valutato un trattamento alternativo.


CONTROINDICAZIONI

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1 dell’RCP.

Ponatinib è un potente inibitore di tutti i BCR-ABL con elementi strutturali, compreso un triplo legame carbonio-carbonio, che rendono possibile un legame ad alta affinità ai BCR-BL nativi e alle forme mutanti delle ABL chinasi. Ponatinib inibisce l’attività tirosin-chinasica di ABL e di ABL T315I mutante con valori IC50 rispettivamente di 0,4 e 2,0 nM. In saggi cellulari, ponatinib è stato in grado di superare la resistenza a imatinib, dasatinib e nilotinib mediata da mutazioni del dominio chinasico BCR-ABL. In studi preclinici sulla mutagenesi, la concentrazione di ponatinib sufficiente per inibire nella misura di più del 50% la vitalità delle cellule che esprimono tutti i mutanti BCR-ABL testati (compreso T315I) e sopprimere l’emergenza di cloni mutanti, è stata 40 nM. In un saggio mutageno accelerato su base cellulare non sono state rilevate mutazioni in BCR-ABL in grado di conferire resistenza a 40 nM di ponatinib. Ponatinib ha prodotto contrazione tumorale e prolungata sopravvivenza in topi portatori di tumori, con espressione di BCR-ABL nativi o mutanti T315I. A dosi di 30 mg o più, tipicamente le concentrazioni plasmatiche minime di ponatinib allo steady state superano 21 ng/ml (40 nM). A dosi di 15 mg o più, 32 pazienti su 34 (94%) hanno evidenziato una riduzione di > 50% della fosforilazione CRKL, un biomarcatore dell’inibizione di BCR-ABL, all’interno di cellule mononucleate del sangue periferico. Ponatinib inibisce l’attività di altre chinasi clinicamente rilevanti con valori di IC50 inferiori a 20 nM e ha dimostrato attività cellulare contro RET, FLT3, e KIT e membri delle famiglie chinasiche FGFR, PDGFR e VEGFR. (fonte: RCP)

 
Ponatinib su PubMed ==> da QUI
Ponatinib sul sito della FDA ==> da QUI

Raccomandazione dell’EMA (Agenzia Europea per i Medicinali) di ulteriori misure per ridurre al minimo il rischio di occlusione dei vasi sanguigni con Iclusig (15 gennaio 2015)

COMUNICAZIONE EMA DEL 24/10/2014 SU ICLUSIG (PONATINIB)

L’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) ha concluso la sua revisione dei benefici e dei rischi di Iclusig (ponatinib), un medicinale impiegato nel trattamento della leucemia (cancro dei globuli bianchi), e ha raccomandato di rafforzare le avvertenze nelle informazioni sul prodotto mirate a ridurre al minimo il rischio di coaguli del sangue e ostruzioni delle arterie. …

Gli operatori sanitari dovrebbero seguire queste raccomandazioni:

  • Il rapporto beneficio-rischio di Iclusig rimane positivo in tutte le indicazioni autorizzate, e la dose iniziale rimane di 45 mg al giorno. Lo status cardiovascolare del paziente deve essere valutato prima di iniziare la terapia con Iclusig, e regolarmente monitorato durante il trattamento.
  • Il trattamento con Iclusig deve essere interrotto se non si è verificata una risposta ematologica completa entro tre mesi. Devono essere considerate modifiche della dose o interruzioni del trattamento (temporanee o permanenti) per gestire la tossicità del trattamento.
  • Il rischio di eventi vascolari occlusivi con Iclusig è probabilmente dose-correlato; tuttavia, i dati attualmente disponibili sulla dose-efficacia e la relazione dose-tossicità non sono sufficienti per fornire una raccomandazione formale sulla riduzione della dose, e vi è il rischio che dosi inferiori potrebbero avere un‘efficacia ridotta.
  • Sono stati inclusi nel RCP dati di sicurezza ed efficacia riguardanti la riduzione della dose subito dopo aver raggiunto la risposta citogenetica maggiore in pazienti con LMC in fase cronica, per fornire informazioni al medico prescrittore e per facilitare una valutazione individuale del rapporto beneficio-rischio di Iclusig per quanto riguarda la riduzione della dose.
  • Se si utilizza una dose ridotta di Iclusig, i medici dovrebbero monitorare il mantenimento della risposta terapeutica nei pazienti.
  • …”

Per la Comunicazione EMA del 24/10/214 in PDF ==> da QUI

” … Il Pharmacovigilance Risk Assessment Committee (PRAC) dell’Agenzia europea dei medicinali nella riunione del 7 Novembre (2013 – nota di redazione), ha esaminato nuove informazioni sul farmaco per il cancro Iclusig (ponatinib) che indicano il manifestarsi di effetti avversi quali eventi occlusivi vascolari (coaguli di sangue che ostruiscono arterie e vene) con una frequenza piu alta rispetto a quella osservata al momento dell’autorizzazione alla commercializzazione ottenuta nel Luglio 2013. …”

Per l’informativa integrale del PRAC da QUI

 

COSTO E PRESCRIVIBILITA

  • ICLUSIG 15 mg – compressa rivestita con film – uso orale – flacone 60 compresse
    • Classe di rimborsabilità: H
    • Prezzo ex factory (IVA esclusa): € 5.950,00
    • Prezzo al pubblico (IVA inclusa): € 9.820,00
  • ICLUSIG 15 mg – compressa rivestita con film – uso orale – flacone 30 compresse
  • Classe di rimborsabilità: H
  • Prezzo ex factory (IVA esclusa): € 2.975,00
  • Prezzo al pubblico (IVA inclusa): € 4.909,94
  • ICLUSIG 45 mg – compressa rivestita con film – uso orale – flacone 30 compresse
    • Classe di rimborsabilità: H
    • Prezzo ex factory (IVA esclusa): € 5.950,00
    • Prezzo al pubblico (IVA inclusa): € 9.820,00
  • regime di fornitura:
    • medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa, da rinnovare volta per volta, vendibile al pubblico su prescrizione di centri ospedalieri o di specialisti – oncologo, ematologo, internista (RNRL).